Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 28/05/2020

Auto rubata a Pescara recuperata dalla polizia stradale di Vasto Sud

Gli agenti: "Ancora in corso le ricerche per catturare il ladro in fuga"

Gli agenti della sottosezione della polizia stradale di Vasto Sud hanno recuperato questa notte in A14, nei pressi del casello di Vasto, un'automobile da poco rubata a Pescara.

"Verso le 3.50 gli agenti hanno notato un'autovettura Range Rover che procedeva a forte velocità all'altezza del casello di Vasto Nord – spiegano le forze dell’ordine -. Insospettiti, si sono messi all'inseguimento della stessa cercando di dare l'ALT al conducente che ha aumentato la velocità, compiendo manovre pericolose con l'intento di non farsi sorpassare dalla pattuglia che cercava di fermarlo".

"Il conducente ha poi investito con l'autovettura rubata la segnaletica stradale presente sul tratto di autostrada e, prima di riuscire a dileguarsi nelle adiacenti campagne, ha abbandonato il mezzo in un tratto stradale in discesa – proseguono -. Gli agenti della polizia stradale sono riusciti ad evitare il peggio compiendo una manovra acrobatica".

"Gli agenti – dichiarano - sono riusciti a sorpassare l’autovettura che percorreva il tratto in discesa senza nessun controllo, si sono posizionati davanti al veicolo e con la parte posteriore dell’auto di servizio sono riusciti a rallentare la corsa impazzita della Range Rover, fino a fermarla e metterla in posizione di sicurezza".

"Sono ancora in corso le ricerche al fine di catturare il ladro in fuga – affermano -. Il veicolo rubato è stato restituito al legittimo proprietario che ha ringraziato gli agenti della polizia stradale per il lavoro svolto".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi