Strisce blu: a Vasto si pensa a nuovi abbonamenti, a San Salvo slitta il pagamento del parcheggio - Le idee dei Comuni in vista della stagione turistica
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 25/05

Strisce blu: a Vasto si pensa a nuovi abbonamenti, a San Salvo slitta il pagamento del parcheggio

Le idee dei Comuni in vista della stagione turistica

Vasto MarinaA Vasto si pensa a particolari abbonamenti per andare incontro ai turisti, a San Salvo c'è il sicuro slittamento della sosta a pagamento programmata di solito per il 1° giugno. Nelle due città si pensa a come regolare l'applicazione delle strisce blu in vista di una stagione estiva particolare, inevitabilmente influenzata dalla pandemia.

VASTO - I parcheggi a pagamento alla marina partiranno, come sempre, il primo luglio (per restare attivi fino al 31 agosto). Dall'anno scorso a gestire il servizio è la Trotta Bus Services di Roma che ha introdotto gli abbonamenti anche in città. L'eventualità di rinunciare alla sosta a pagamento non è allo studio, l'assessore alla Viabilità, Gabriele Barisano, non esclude forme più convenienti per attrarre i turisti: "Attendiamo in questa settimana la proposta della società, ma non ragioniamo sull'eventualità di renderli gratuiti. Ho chiesto alla società di trovare una sorta di abbonamento particolare per quest'anno per venire incontro ai turisti".
Le tariffe dell'anno scorso erano basate sulla distinzione residenti/titolari di attività commerciali e turisti: per la prima categoria l'abbonamento annuale nel centro di Vasto era fissato a 100 euro; c'erano poi i tagli settimanali (26 euro) e mensili (76 euro) per il resto della città. A Vasto Marina 40 euro per tutta la stagione per residenti e titolari d'attività, mentre per i turisti: 30 euro (settimanale), 100 euro (mensile), 150 euro (stagionale); i tagliandi del parchimetro erano invece di 0,30 cent. per la sosta breve, 0,50 cent. per la prima ora e 1 euro per ogni ora aggiuntiva.

PARCHEGGI GRATUITI DALLA PROVINCIA - Con la possibilità dei locali di chiedere l'occupazione del suolo pubblico per recuperare i posti persi a causa del distanziamento sociale, è probabile che si sacrifichi qualche stallo (attualmente sono 734 alla marina e 448 in città); di nuovi potrebbero arrivarne dalla Provincia di Chieti che ha messo a disposizione le aree di risulta delle ex stazioni ferroviarie. Tali aree aree "non oggetto di lavorazioni e non occupate dalle installazioni di cantiere, qualora effettivamente libere e utilizzabili in condizioni di sicurezza, nella consapevolezza che sia assolutamente necessario favorire con ogni mezzo il turismo in un periodo così critico determinato dalla pandemia, possono essere usate come parcheggio pubblico gratuito fino al prossimo 1 settembre 2020" come spiega il presidente della Provincia Mario Pupillo.
Il provvedimento interessa San Vito, Fossacesia, località Morge di Torino di Sangro e, appunto, Vasto Marina.

San Salvo MarinaA SAN SALVO SLITTANO LE STRISCE BLU - A San Salvo è ormai certo lo slittamento della partenza dei parcheggi a pagamento; la data più certa è quella del primo luglio, anche se, a seconda delle prossime indicazioni di governo e regione sulla stagione balneare, non è esclusa l'ipotesi del 15 giugno.
"Attendiamo le nuove indicazioni su come si potrà andare al mare – spiega l'assessore alle Attività produttive Tonino Marcello – per questo si partirà più tardi. Saranno confermate le tariffe dell'anno scorso, anche perché sono già previste dal contratto con la cooperativa che gestisce il servizio". A proposito di quest'ultima, con la stagione estiva 2019 è scaduta la concessione con la Arcotur e il Comune avrebbe dovuto pubblicare un nuovo bando per affidare il servizio. Lo stesso Marcello dice che ciò non è avvenuto a causa della pandemia e si procederà con un anno di proroga a favore della stessa cooperativa d'accordo anche con il demanio proprietario di parte delle aree usate come parcheggi.
Se, come detto, saranno confermate le tariffe – pur con un mese della stagione in meno – Per i residenti l'abbonamento stagionale costerà 15 euro (5 euro per gli over 65), mentre i turisti potranno scegliere tra quello giornaliero (3 euro) o settimanale (14 euro); il tagliando orario è da 0,50 centesimi all'ora.

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi