A San Salvo riaprono biblioteca e museo. Aree gioco chiuse fino al 2 giugno - Lento ritorno alla normalità
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

A San Salvo riaprono biblioteca e museo. Aree gioco chiuse fino al 2 giugno

Lento ritorno alla normalità

Un'area gioco alla marinaNel lento ritorno alla normalità a San Salvo si registrano le riaperture della biblioteca comunale e del museo civico "Porta della Terra"

Per quanto riguarda la biblioteca del centro culturale "Aldo Moro", gestito dalla Akon Service, la ripartenza del servizio c'è stata lunedì scorso e gli orari sono i seguenti: dal lunedì al sabato dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Per informazioni e prenotazioni c'è il numero telefonico 0873 346021 a disposizione (e-mail: aldomoroeventi@gmail.com).

Il museo civico gestito dalla cooperativa Parsifal riprenderà le attività sabato prossimo, 23 maggio. Come conferma l'assessore alla Cultura, Maria Travaglini, non sarà necessaria la prenotazione, ma il semplice rispetto delle regole dettate indicate all’ingresso. Sarà il personale della cooperativa a regolare i flussi di accesso alla struttura comunale. Il museo sarà aperto solo di sabato dalle ore 17.00 alle ore 20.00 (numero di telefono: 389 1812311).

Per quanto riguarda le aree gioco dei parchi urbani, invece, bisognerà attendere il 3 giugno. Il sindaco Tiziana Magnacca ha infatti emanato oggi l'ordinanza con la quale prolunga "la chiusura e conseguente divieto di utilizzo delle aree giochi per bambini presenti in tutti gli spazi pubblici di San Salvo e di San Salvo Marina" fino al 2 giugno compreso.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi