Proposte di delibera del centrodestra escluse dal consiglio comunale: "Scorrettezza mai vista" - I consiglieri scrivono al Prefetto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 20/05

Proposte di delibera del centrodestra escluse dal consiglio comunale: "Scorrettezza mai vista"

I consiglieri scrivono al Prefetto

I consiglieri di centrodestra recriminano il mancato inserimento all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale dei punti riguardanti il risparmio nel consumo del suolo e la vicenda della realizzazione del campo sportivo all'Aqualand e scrivono al Prefetto.

"Una scorrettezza istituzionale mai vista e inaspettata", così i consiglieri Francesco Prospero, Vincenzo Suriani, Edmondo Laudazi, Alessandro d'Elisa e Guido Giangiacomo definiscono il comportamento del presidente del Consiglio comunale, Elio Baccalà che, dicono, "si è reso protagonista di un grave arbitrio".

"Il presidente del consiglio comunale – dichiarano – ha escluso dall'ordine del giorno di un consiglio comunale povero di argomenti le due proposte di delibera. Il ruolo del presidente dovrebbe essere quello di organizzare i lavori, non di decidere quali proposte ammettere e quali no, visto che tutte le proposte hanno la stessa dignità. Abbiamo pertanto scritto al Prefetto, per sollecitare un richiamo al presidente che ha anche applicato una spiacevole distinzione tra 'opposizione buona/opposizione cattiva' avendo incluso, nell’ordine del giorno della stessa seduta, due mozioni del Movimento 5 Stelle".

"Questa maggioranza non ha più nemmeno il coraggio di affrontare pubblicamente temi spinosi quali erano quelli da noi proposti – concludono i consiglieri – Resta ferma qualsiasi forma di protesta che ci riserviamo di fare per tutelare la dignità dei consiglieri e dell'intero consiglio comunale".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi