Niente zona rossa nel quartiere San Paolo: via De Gasperi sarà presidiata dalle forze dell’ordine - La decisione presa dal Coc
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 16/05

Niente zona rossa nel quartiere San Paolo: via De Gasperi sarà presidiata dalle forze dell’ordine

La decisione presa dal Coc

Scartata per ora l'ipotesi dell'istituzione di una zona rossa al quartiere San Paolo, ma via De Gasperi sarà presidiata 24 ore su 24 dalle forze dell'ordine, ma molto dipenderà dai dati dei prossimi giorni. È questa la decisione presa durante la riunione del Centro Operativo Comunale alla quale ha preso parte anche il presidente della Regione, Marco Marsilio. Il provvedimento si è reso necessario dopo il picco di contagi registrato negli ultimi due giorni: 19.

"Intendiamo circoscrivere l'area interessata dal fenomeno Covid-19 (via De Gasperi) che sarà presidiata h 24 dalle forze dell'ordine – dice il sindaco Francesco Menna – Se aumentasse il numero dei pazienti affetti da coronavirus si valuterà la possibilità di istituire una zona rossa. È una decisione che spetta alla Regione sentito anche il sindaco. Ringrazio tutti coloro che si stanno spendendo in questa fase". 

All'incontro hanno preso parte i rappresentanti delle forze dell'ordine, il sindaco Francesco Menna, i funzionari e dirigenti comunali, i vertici della Asl di Lanciano Vasto Chieti, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e i vertici della protezione civile regionale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi