Vasto, 5 nuovi casi. L’appello di Menna: "No ad assembramenti di amici, scatteranno controlli" - Coronavirus, il sindaco: "Il ritorno alla normalità non è ancora scontato"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 15/05

Vasto, 5 nuovi casi. L’appello di Menna: "No ad assembramenti di amici, scatteranno controlli"

Coronavirus, il sindaco: "Il ritorno alla normalità non è ancora scontato"

"Ci hanno comunicato stamattina cinque casi positivi, legati anche a qualche quarantena di questi giorni. La Asl e le forze dell'ordine stanno monitorando e controllando questa vicenda e questa situazione. Naturalmente vi è anche un appello alla collaborazione e alla responsabilità di tutti".

Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook Francesco Menna sindaco, diffonde i nuovi dati, stavolta non incoraggianti, sull'andamento del contagio da coronavirus in città e si appella al buonsenso dei cittadini: "In queste ultime settimane abbiamo fatto tanti sacrifici, siamo stati tra le città che hanno adottato provvedimenti restrittivi fin da subito, prima di tutti, e questo, insieme alla grande, meravigliosa condotta dei vastesi, dei volontari e delle forze dell'ordine, ci ha portato a essere una città avente una situazione rosea e tranquilla. Dobbiamo continuare così. Un appello anche a coloro che si vedono con amici e spesso si vedono in situazioni di non distanziamento sociale: sappiate che in questi giorni ci saranno controlli e, quindi, vi chiedo di applicare alla lettera le disposizioni: camminare, andare in bicicletta, uscire per fare attività sportiva, ma evitare assembramenti. Il ritorno alla normalità non è ancora scontato, si stanno facendo ancora grandi sacrifici. Finché non c'è un vaccino, dobbiamo continuare con la condotta egregia di queste settimane". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi