Ciclabile, il cartello: "Area infestata da ratti, serpenti e cinghiali. Grazie agli enti preposti" - Sfalcio delle erbacce nella Riserva naturale Marina di Vasto, nuove polemiche
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 15/05

Ciclabile, il cartello: "Area infestata da ratti, serpenti e cinghiali. Grazie agli enti preposti"

Sfalcio delle erbacce nella Riserva naturale Marina di Vasto, nuove polemiche

Vasto Marina: il cartello affisso da ignoti ai margini della pista ciclabile"Area non protetta. Prestare Attenzione! Infestata da rovi e canne. Covo di serpenti, ratti e recentemente cinghiali. Deposito di immondizie. Soggetta a caduta di tronchi e rami. Si ringraziano tutti gli Enti preposti".

Appeso a un paletto di legno, il cartello è stato affisso da mani ignote lungo la pista ciclabile di Vasto Marina, nella parte meridionale della riviera. È un foglio A4 contenuto in una busta di plastica trasparente per documenti e affisso a un'asta ad accogliere ciclisti e pedoni richiamando l'attenzione su un'area impraticabile a causa di un groviglio di vegetazione incolta.

Il divieto di sfalcio delle erbacce nella Riserva naturale regionale Marina di Vasto è stato fonte di polemiche politiche nei giorni scorsi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi