Vasto, San Salvo e Fossacesia, tris di Bandiere Blu: "Valore aggiunto in quest’estate particolare" - I sindaci: "Garanzia di qualità e segnale di speranza per operatori e cittadini"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 14/05

Vasto, San Salvo e Fossacesia, tris di Bandiere Blu: "Valore aggiunto in quest’estate particolare"

I sindaci: "Garanzia di qualità e segnale di speranza per operatori e cittadini"

Si è tenuta questa mattina per via telematica, a causa delle limitazioni imposte dal Covid-19, la cerimonia di consegna della Bandiera Blu, riconoscimento assegnato dalla Fee, Foundation for Environmental Education, ai comuni rivieraschi e agli approdi turistici con le acque più pulite.
Tra i comuni premiati in questa 34esima edizione, Vasto, San Salvo e Fossacesia.

Per VASTO, quella del 2020, è la 17esima bandiera blu consecutiva. "Per il nostro Comune - dichiara il sindaco, Francesco Menna - è stato confermato il prestigioso vessillo per le spiagge di Vignola e Punta Penna. La bandiera blu non è un semplice riconoscimento ma un obiettivo che può essere raggiunto solo rispettando rigidi parametri. Questo premio testimonia che la nostra costa è incontaminata e, grazie all'impegno dell’amministrazione, offre standard che consentono il benessere di cittadini e visitatori". 

Anche l’assessore alle Politiche ambientali, Paola Cianci, esprime soddisfazione per il riconoscimento ottenuto e aggiunge: "La consegna della bandiera blu come quella della bandiera verde, rilasciata alle migliori spiagge adatte ai bambini, e della bandiera gialla, per incentivare i Comuni italiani ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, sono un'occasione per fare rete tra amministratori pubblici e favorire così lo scambio di buone pratiche da mettere in campo e sviluppare politiche sostenibili che hanno sempre al centro la tutela dell’ambiente. Grazie ai riconoscimenti che ogni anno riceve, il comune di Vasto ha la possibilità di promuovere il proprio territorio già ampiamente conosciuto per la qualità delle acque, le bellezze naturalistiche, le aree protette, la pista ciclabile, i percorsi bike e trekking e le attività di educazione ambientale condivise con associazioni, turisti e mondo della scuola. Continueremo ad impegnarci per rendere Vasto sempre più protagonista di queste cerimonie”.

SAN SALVO - "La riconferma per la 23esima volta della Bandiera Blu è davvero una bella notizia – commenta il sindaco, Tiziana Magnacca, al termine della cerimonia di consegna - Sono emozionata e felice per San Salvo perché questo riconoscimento è la migliore garanzia di qualità per residenti, turisti e operatori dell'intero comparto e arriva nel momento in cui stiamo per ripartire". 
Il sindaco ha ringraziato la Fee Italia e il presidente Claudio Mazza "per questo vessillo che, in questa complessa estate 2020, sarà ancora una volta un valore aggiunto per la nostra città anche come opportunità di speranza per gli operatori economici. È, inoltre, la migliore conferma dell’eccellenza della qualità delle acque marine, dell’aria, della capacità di accoglienza delle strutture ricettive e dei servizi forniti".

Presenti al collegamento l'assessore al Turismo, Tonino Marcello e all'Ambiente, Giancarlo Lippis che il sindaco ha ringraziato per il lavoro preparatorio ed esecutivo del personale dei rispettivi settori comunali.

FOSSACESIA – Bandiera Blu anche per Fossacesia e i suoi 5 chilometri di spiaggia. "È la diciannovesima bandiera blu consecutiva che il nostro mare anche per il 2020 – dichiara il sindaco, Enrico Di Giuseppantonio – Quest’anno sono ancora più orgoglioso del riconoscimento, poiché avere un mare le cui acque sono classificate eccellenti dall’Arta, servizi idonei per disabili, una percentuale di raccolta differenziata che sfiora l’85%, una particolare attenzione nell’organizzazione di eventi di sensibilizzazione nei confronti di tematiche ambientali, ci darà una mano importante per far ripartire il turismo in questo momento così difficile. La Bandiera Blu 2020 assume quindi un significato speciale in questa estate particolare: restituire speranza a tutti i fossacesiani".

"Mantenere standard così elevati per 19 anni consecutivi – aggiunge – è davvero un traguardo importantissimo, considerato che i requisiti richiesti diventano sempre più stringenti. Questo risultato è frutto dell’impegno non solo dell’amministrazione comunale, ma di tutte le parti coinvolte nella gestione ambientale, come la Ecolan, la Sasi, le varie associazioni ambientaliste, i balneatori, le attività economiche del lungomare e soprattutto i cittadini che con il loro impegno e senso civico sono stati gli attori protagonisti di questa bandiera blu. Mi auguro che il prossimo anno molti altri centri costieri abruzzesi vengano premiati per vedere sulle nostre spiagge il maggior numero possibile di turisti".

 

di Serena Smerilli (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi