Maxi discarica, il Comune contro l’impugnazione al Tar della Cupello Ambiente - La società aveva presentato ricorso dopo la bocciatura
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cupello   Ambiente 14/05

Maxi discarica, il Comune contro l’impugnazione al Tar della Cupello Ambiente

La società aveva presentato ricorso dopo la bocciatura

L'ubicazione della discaricaIl Comune di Cupello si schiera contro la Cupello Ambiente nella vicenda della maxi discarica da 480mila metri cubi da realizzare in Valle Cena. Nei giorni scorsi, la giunta si è espressa favorevolmente per l'intervento ad opponendum nel ricorso che la società ha presentato al Tar dell'Aquila nel mese di gennaio. 

La ditta, che attualmente gestisce la terza vasca finita nell'inchiesta della Procura della Repubblica di Vasto, ha impugnato la bocciatura del progetto da parte del comitato Via della Regione Abruzzo e il parere negativo della valutazione d'incidenza ambientale (Vinca) da parte del Comune.

Il progetto presentato dalla Cupello Ambiente prevede la realizzazione del grande invaso nell'area cuscinetto del consorzio Civeta e ha sollevato numerose perplessità non solo tra i comitati civici, ma anche tra gli amministratori del territorio portando anche a una manifestazione nel marzo dell'anno scorso.
Nel luglio 2019, dopo il preavviso di rigetto da parte del comitato Via, arrivò anche il parere negativo del responsabile dell'area tecnica del Comune che sollevò criticità sotto il profilo dell'incidenza ambientale, della variazione del vigente piano regolatore (punto questo necessario considerata l'ubicazione del progetto in un'area destinata all'assorbimento dell'impatto ambientale di altri impianti) e del rischio idrogeologico [LEGGI].

Il 23 ottobre 2019 arrivò poi la bocciatura definitiva da parte del del comitato Via che nel proprio parere sottolineò come l'area di Valle Cena fosse già estremamente gravata dal punto di vista ambientale [LEGGI].

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi