#ibellissimidiretequarantena: film e serie tv da guardare restando a casa - Tre "consigli per la visione" di Giorgia Berardi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 07/05

#ibellissimidiretequarantena: film e serie tv da guardare restando a casa

Tre "consigli per la visione" di Giorgia Berardi

#ibellissimidiretequarantena

Io sono Giorgia,

rispondo all'annuncio e propongo #ibellissimidiretequarantena: un cult, un contemporary e una serie.

#cult
TUTTO SU MIA MADRE
 un film del 1999 scritto e diretto da PedroAlmodóvar. 
La protagonista è Manuela (Cecilia Roth), madre del 17enne Esteban che all'inizio del film è investito da un'auto mentre chiede un autografo a Huma (Marisa Paredes), prima attrice dell'opera teatrale Un tram che si chiama desiderio in scena a Madrid. Manuela decide di reagire e dopo anni torna a Barcellona per ritrovare l'ex compagno (padre del figlio), una transessuale che si fa chiamare Lola. Qui la protagonista ritrova una sua vecchia amica, Agrado (Antonia San Juan), anche lei transessuale e conosce Rosa (Penelope Cruz), una suora e la famosa Huma (Marisa Paredes)...

Un film ricco di citazioni cinefile (come Un tram che si chiama desiderio ed Eva contro Eva), incentrato sulla figura della donna, un tema che film dopo film ha catturato sempre più l'attenzione di Almodóvar (come in Volver).
Presentato al 52° Festival di Cannes, ha vinto il premio per la miglior regia.
Inoltre si è aggiudicato il Premio Oscar e un Golden Globe come miglior film straniero.

#contemporary
THE PLACE
un film del 2017 co-scritto e diretto da Paolo Genovese, è un adattamento cinematografico della serie televisiva statunitense The Booth at the End di Christopher Kubasik ed è interpretato da un cast corale: Marco Giallini, Alessandro Borghi, Sabrina Ferilli, Giulia Lazzarini, Vinicio Marchioni, Silvio Muccino, Rocco Papaleo, Vittoria Puccini ed Alba Rohrwacher.
Il “protagonista” è un uomo misterioso (Valerio Mastandrea), che siede giorno e notte allo stesso tavolo di un ristorante, dove riceve dei visitatori che gli confessano tutti i lori segreti o desideri più inconfessabili con la speranza che si esaudiscano. Si può fare: basta compiere un'azione, un'azione che però quasi sempre non è molto etica o morale...Fin dove ci si può spingere?
Un viaggio nel lato oscuro di ognuno di noi: ansie, angosce e desideri; tutti vogliono essere felici nella vita. Una performance dal movimento più teatrale che cinematografico, con un ritmo sostenuto nel dialogo e una buona scrittura, quella che ti porta a riflettere e a ricordare che a volte serve sbagliare per imparare a vivere meglio. 

#serietv
LOVE serie del 2016 creata da Judd Apatow (40 anni vergine) e Lesley Arfin, con Gillian Jacobs (Girls) e Paul Rust (Bastardi senza gloria), targata Netflix.

Ambientata a Los Angeles, racconta la storia d’amore fra due giovani trentenni che non potrebbero essere più diversi tra loro: Mickey Dobbs (Gillian Jacobs) program manager ribelle ed anticonformista e Gus Cruikshank (Paul Rust), timido ed insicuro nerd che lavora come tutor della impertinente teen star Arya (Iris Apatow, sì figlia di Judd Apatow), impegnata sul set della serie tv Witchita.
Una storia forse già vista ma ben costruita, originale e divertente che attraverso i suoi personaggi (tutti, nessuno escluso) racconta di una generazione spaesata, che ha voglia di mettersi in gioco per le proprie aspirazioni ma che a trent’anni, o poco più, fanno ancora fatica a trovare un posto nel mondo. 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi