Bocchino (Lega): "Vasto ospedale Covid? La sinistra fa una vergognosa speculazione politica" - La polemica
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 06/05

Bocchino (Lega): "Vasto ospedale Covid? La sinistra fa una vergognosa speculazione politica"

La polemica

Sabrina Bocchino (Lega)“Vasto ospedale Covid-19? Una vergognosa speculazione politica!”

Sabrina Bocchino, consigliera regionale della Lega, risponde a muso duro alla polemica di Francesco Menna e Mario Pupillo, sindaci di Vasto e Lanciano, secondo cui la Regione Abruzzo non ha abbandonato il progetto di trasformare l'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto in una struttura di cura dei malati di coronavirus. Secondo i due primi cittadini, la volontà del Governo regionale è emersa nella riunione di ieri del comitato ristretto dei sindaci della Asl Lanciano-Vasto-Chieti.

Sabrina Bocchino smentisce: “Adesso siamo al colmo. Ogni tanto, quando la sinistra non ha argomenti, tira fuori dal cilindro questa barzelletta perché non sa cosa dire. La verità è che durante la conferenza dei sindaci della nostra Asl, alla domanda se Vasto avesse le caratteristiche per ospitare i malati Covid, il direttore del Dipartimento Sanità della Regione Abruzzo D’Amario ha risposto: sì, le ha, al pari di altri presidi ospedalieri. Ma sulla trasformazione del San Pio di Vasto in Ospedale Covid non si torna indietro. La decisione è presa da tempo. Vasto non sarà Ospedale Covid, lo abbiamo detto, scritto, ribadito in tutte le occasioni, ma vedo che ogni tanto, qualcuno riprende questo vecchio e seppellito discoro e, specie sui social, ne fa un cavallo di battaglia per le prossime
amministrative vastesi. E’ una vergogna", attacca l'esponente del Carroccio. "Piuttosto pensiamo a migliorare la sanità, quella messa in ginocchio dagli anni di gestione di sinistra del governo regionale. Oggi si propongono di fare tutto quello che per dieci anni non hanno fatto. Noi siamo qui da un solo anno e siamo stati capaci di dotare l’Ospedale di Vasto della Tac 128 strati tanto attesa. Lavoriamo su altri ambizioni obiettivi, ma vedo che questo nostro percorso virtuoso viene minato da chi, evidentemente, ha interesse che la sanità del vastese resti quella che ci ha lasciato in eredità la sinistra. I cittadini sapranno giudicare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi