Operazione "Repulisti": indagato accusato di possesso di soldi falsi ottiene i domiciliari - Inchiesta anti usura ed estorsione, udienza di convalida
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 02/05

Operazione "Repulisti": indagato accusato di possesso di soldi falsi ottiene i domiciliari

Inchiesta anti usura ed estorsione, udienza di convalida

Vasto: la conferenza stampa sull'operazione RepulistiVa agli arresti domiciliari D.O.F., il 37enne indagato nell'operazione Repulisti, l'inchiesta anti usura ed estorsione in cui sono coinvolte 18 persone a Vasto, San Salvo e Gissi. 

Oggi si è tenuta l'udienza di convalida nel carcere di Lanciano. Durante le perquisizioni eseguite dalla polizia nelle prime ore di ieri, l'uomo è stato trovato in possesso di circa 4mila 500 euro euro di soldi falsi, "di cui gli inquirenti gli contestano il possesso e la spendita", dice l'avvocato difensore, Antonino Cerella. Dinanzi al gip, Fabrizio Pasquale, la pubblica accusa è stata rappresentata dal pm Gabriella De Lucia.

La prossima settimana inizieranno gli interrogatori degli altri indagati nell'ambito della stessa operazione.

Il blitz di 60 poliziotti è scattato al termine dell'indagine, coordinata dal procuratore di Vasto, Giampiero Di Florio, e condotta dagli agenti di Questura di Chieti, squadra mobile del capoluogo e Commissariato di Vasto, diretti rispettivamente dal questore Ruggiero Borzacchiello e dai vice questori aggiunti Miriam D'Anastasio e Fabio Capaldo. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi