Nuovo canile rifugio, il Comune acquista i terreni di località Cipraneto - Paola Cianci: "Finalmente il canile sarà posto in un luogo civile e decoroso"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 02/05

Nuovo canile rifugio, il Comune acquista i terreni di località Cipraneto

Paola Cianci: "Finalmente il canile sarà posto in un luogo civile e decoroso"

Dopo aver ricevuto parere di congruità positivo dell'Agenzia del demanio nazionale sul prezzo di acquisto dei terreni di località Cipraneto, il Comune di Vasto, nella persona del dirigente del servizio patrimonio, Vincenzo Toma, ha firmato l’atto per l’acquisto dell’area di 15.800 mq su cui verrà realizzato il nuovo canile rifugio.

"Alcuni consiglieri avevano diffidato il Comune dall’acquisto del terreno - ha dichiarato l’assessore alle Politiche ambientali, Paola Cianci - sollevando problemi sul prezzo e sollevando eventuali interessamenti della Magistratura contabile. Gli stessi consiglieri che al momento del voto sono usciti dall'aula consiliare, cercando di mandare alle ortiche questa importante opera per la città. Un passo che dimostra il nostro impegno per la realizzazione di un'infrastruttura che intendiamo consegnare alla città prima della fine del mandato". 

"Gli uffici comunali - aggiunge - stanno elaborando lo studio di fattibilità tecnico-economica tenendo conto della normativa regionale di riferimento, nonché dei suggerimenti forniti dalla Asl e dall'associazione Amici di Zampa con le quali ci confronteremo costantemente per rendere il nuovo canile quanto più funzionale possibile.
Finalmente il canile sarà posto in un luogo civile e decoroso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi