Pista ciclabile e lungomare riaprono il 4. "Non disperdiamo i frutti della nostra pazienza" - La fase 2 - Dopo l’ordinanza regionale, Magnacca raccomanda prudenza
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 01/05/2020

Pista ciclabile e lungomare riaprono il 4. "Non disperdiamo i frutti della nostra pazienza"

La fase 2 - Dopo l’ordinanza regionale, Magnacca raccomanda prudenza

San Salvo Marina: la pista ciclabileMassima precauzione. Pista ciclabile e lungomare di San Salvo non riaprono oggi, ma lunedì 4 maggio. L'avvio della Fase 2 dell'emergenza coronavirus, in parte anticipato dall'ordinanza emanata ieri dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, non è "un tana libera tutti, soprattutto se pensiamo ai tanti operatori economici a cui viene impedito, a tutt'oggi, di ricominciare l'attività lavorativa per evitare il diffondersi del contagio e proteggere tutta la comunità". La raccomandazione viene dalla sindaca di San Salvo, Tiziana Magnacca: "Occorrono responsabilità e chiarezza".

"Il decreto del presidente del Consiglio dei ministri - specifica una nota del municipio - ha previsto la riapertura delle aree interdette al pubblico, con dei distinguo, a partire dal 4 maggio. Il presidente della Regione Abruzzo consente già da oggi di svolgere l'attività motoria all'aperto, in particolare corsa e bicicletta, mentre solo dal 4 maggio via libera alle altre attività sportive così come meglio specificate nell’ordinanza numero 52 del 30 aprile 2020. La pista ciclabile e il lungomare di San Salvo saranno riaperti solo dal 4 maggio, così come previsto e secondo le indicazioni dal presidente del Consiglio dei Ministri".

"Chiedo - è il messaggio che Tiziana Magnacca rivolge ai sansalvesi - a tutti i miei cittadini di continuare a fare bene così come si è fatto fino ad ora: distanza di sicurezza gli uni dagli altri e nessun assembramento. Ce l'abbiamo quasi fatta, non disperdiamo i frutti della pazienza e del senso di responsabilità che la nostra comunità ha sino ad oggi ha dimostrato di avere".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi