Al via il rimborso del trasporto scolastico, Menna: "Misura straordinaria di diritto allo studio" - Sul sito del Comune di Vasto, disponibile il modulo per la richiesta
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 29/04

Al via il rimborso del trasporto scolastico, Menna: "Misura straordinaria di diritto allo studio"

Sul sito del Comune di Vasto, disponibile il modulo per la richiesta

È disponibile, sul sito del Comune di Vasto, il modulo per ottenere il rimborso del trasporto scolastico pagato dalle famiglie per l'intero anno scolastico 2019/2020.

"Si tratta di una misura straordinaria di diritto allo studio voluta dal Comune di Vasto all'interno delle iniziative intraprese per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. – dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l'assessore alle Politiche scolastiche, Anna Bosco - Come noto, oltre all'esonero del pagamento delle rette di tutti i servizi inerenti il mondo della scuola per il periodo di chiusura marzo - giugno, il Comune si è attivato per riconoscere il rimborso di quanto già versato dalle famiglie".

Per avere il rimborso sarà necessario allegare l’attestazione del pagamento già effettuato e l'indicazione del proprio IBAN, specificando la tipologia di trasporto scelto e la scuola che gli alunni frequentano (Scuola dell'infanzia, Scuola Primaria, Scuola secondaria di I grado). Per l'invio dell'istanza, oltre che per ogni eventuale informazione, sarà possibile rivolgersi all'ufficio di riferimento (Settore II - Servizi educativi) inviando un'email all'indirizzo g.dercole@comune.vasto.ch.it 

Il modulo è scaricabile sia dalla homepage del sito del Comune di Vasto che dalla sezione "Le scuole - modulistica".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi