"DiFonzo Bus", l’app per acquistare i biglietti dal tablet e smartphone - Riattivato il trasporto passeggeri per i lavoratori della Sevel
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 28/04

"DiFonzo Bus", l’app per acquistare i biglietti dal tablet e smartphone

Riattivato il trasporto passeggeri per i lavoratori della Sevel

“Abbiamo lavorato in tempi strettissimi – spiega il presidente Alfonso Di Fonzo – per rispettare la normativa e mettere a disposizione dell’utenza questa prima versione dell’applicazione”.

In ottemperanza all’ordinanza n.49 del 26 aprile 2020 del presidente della Regione Abruzzo, che sospende “la vendita e il controllo dei titoli di viaggio a bordo da parte del personale”, l’azienda trasporti Di Fonzo, infatti, mette a disposizione degli utenti l’app “DiFonzo Bus” per acquistare il titolo di viaggio da smartphone e tablet.

“L’app Di Fonzo Bus, gratuitamente disponibile sia per i sistemi IOS che per quelli android, è in costante aggiornamento – sottolinea il presidente Di Fonzo – per rispondere alle mutate esigenze di viaggio, come prevedono le nuove disposizioni di legge per l’emergenza da Covid-19. A breve – aggiunge –saranno disponibili anche le modalità di prenotazione per le corse, in modo da far conoscere all’Utenza nell’immediato la disponibilità di posti sul mezzo”.

Per rispettare le distanze di sicurezza tra i passeggeri, l’azienda ha provveduto a distanziare i sedili, “smontandone varie coppie - specifica il presidente Di Fonzo – tuttavia rispettando la variabilità dei posti a sedere, come prevede l’omologazione del mezzo”.

Per la ripresa delle attività in Sevel, la Di Fonzo S.p.A.ha messo a disposizione: da Lanciano, un autobus bipiano con 35 posti a sedere, a fronte degli 80 a regime ordinario; da Scerni-Pollutri-Casalbordino-Villalfonsina-Torino di Sangro, due autobus con 20 posti a sedere ciascuno, a fronte dei 55 l’uno a regime ordinario.

“Nella prima giornata abbiamo trasportato complessivamente 22 passeggeri in Sevel, meno di un terzo del solito – è il bilancio del presidente Di Fonzo – ma il vero banco di prova ci attende quando la fabbrica del Ducato riprenderà a pieno regime la produzione”.

“Tengo a ribadire che i nostri mezzi sono sicuri – conclude il presidente Di Fonzo – ancor prima dell’emergenza da Covid-19 abbiamo sempre effettuato interventi periodici sia di igienizzazione che di sanificazione. In questo periodo gli interventi sono stati intensificati, in linea con quanto previsto dalla normativa”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi