Attrezzature in dono a Malattie Infettive: "Sono momenti in cui riscopriamo i valori positivi" - Le donazioni al Reparto nel nome delle "Arance del Beato Angelo da Furci"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 25/04

Attrezzature in dono a Malattie Infettive: "Sono momenti in cui riscopriamo i valori positivi"

Le donazioni al Reparto nel nome delle "Arance del Beato Angelo da Furci"

"Sono questi i momenti in cui, nonostante le paure, le polemiche, i morti, riscopriamo i valori positivi: la condivisione, la solidarietà, la fede, la speranza ben sottolineata dallo slogan andrà tutto bene". La dottoressa Maria Pina Sciotti, primario del Reparto di malattie infettive dell'ospedale di Vasto, ha accolto con emozione l'ennesimo gesto di solidarietà e vicinanza al personale sanitario impegnato da due mesi nel fronteggiare l'emergenza Coronavirus.

Questa mattina al San Pio sono arrivati un ventilatore pressovolumetrico dalla Comunità e dagli Alpini di Schiavi di Abruzzo, un frigo per la conservazione di farmaci e vaccini dagli operatori balneari di San Salvo e un elettrocardiografo da parte Consulta delle donne di Furci, farmacia di Furci, farmacia di Dogliola, farmacia Farmamentis di San Salvo e New Etamed di Vasto.

"Ricordiamo che, per la lotta al Covid-19, tutti confidiamo nelle misure di contenimento del contagio adottate e da adottare, nella responsabilità dei cittadini, nei risultati delle sperimentazioni cliniche in corso per testare l'efficacia dei farmaci e nella celere disponibilità di un vaccino efficace". 

La dottoressa Sciotti ha ricordato con orgoglio le sue origini furcesi e spiegato come "tutte le donazioni a favore del nostro Reparto sono state indicate come le arance del Beato Angelo da Furci, a testimonianza dei miracoli di solidarietà". E il parroco di Furci, Don Angelo, prima della benedizione ha ricordato come le arance, nella storia del Beato Angelo, abbiano rappresentato proprio la condivisione, la generosità e la solidarietà, aspetti vissuti dalla comunità anche in questo periodo di emergenza.

Sono tante le azioni di solidarietà del territorio a favore dell'ospedale di Vasto e, in particolare, del Reparto di Malattie Infettive. "Le strumentazioni donate oggi hanno un valore di 17mila euro. Vorrei ricordare le raccolte per il nostro Reparto, per un totale di 23mila euro - ha spiegato la dottoressa Sciotti -. Ringrazio le sorelle Ciancaglini, originarie di Furci e Roberta Pergola di Vasto, che hanno innescato un meccanismo di solidarietà pari a 19mila euro, l'associazione di Caccia di Furci e la signora Pomponio di Liscia, referente di un gruppo di insegnanti". Con i fondi raccolti sono stati ordinati 11 letti elettrificati  e un monitor multiparametrico

Alla consegna erano presenti la dottoressa Francesca Tana, direttore sanitario del San Pio, e il direttore sanitario della Asl, Angelo Muraglia, che hanno espresso la loro gratitudine a chi oggi ha dato prova di generosità e a tutti coloro che, nelle ultime settimane, hanno sostenuto il lavoro del personale sanitario. Parole di apprezzamento anche dal sindaco di Vasto, Francesco Menna, nel giorno "in cui l'Italia ricorda la sua Liberazione. Speriamo che presto possiamo liberarci anche da questo virus".

Un omaggio alla dottoressa Sciotti è stato consegnato dai suoi concittadini di Furci. La Consulta delle Donne l'ha infatti nominata socio onorario, per l'impegno profuso nell'emergenza Covid-19. 

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi