"Buoni spesa, il Comune ci dica quando li rimborserà: servono tempi certi per avvisare i fornitori" - Voucher, commercianti in difficoltà: la testimonianza del titolare di una macelleria
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 19/04

"Buoni spesa, il Comune ci dica quando li rimborserà: servono tempi certi per avvisare i fornitori"

Voucher, commercianti in difficoltà: la testimonianza del titolare di una macelleria

I buoni spesa del Comune di VastoAccelerare il rimborso dei buoni spesa. Lo chiedono al Comune di Vasto i commercianti che hanno aderito all'iniziativa dei voucher alimentari

Il titolare di una macelleria, Alfredo Mauriello, racconta le difficoltà che sta incontrando da quando i tagliandi sono stati distribuiti alle persone in difficoltà: "Non ci fanno sapere quando ci pagheranno. Abbiamo partecipato una riunione nell'aula del Consiglio comunale venerdì 10 aprile. In quella circonstanza ci è stato detto che il Comune aveva già i soldi necessari e che ci avrebbero dato la modulistica. Fino ad ora, non l'abbiamo ricevuta. La mia non è una polemica: siamo e rimaniamo a disposizione per fornire questo servizio, per cui pratichiamo anche il 10% di sconto sui nostri prodotti.

Tra venerdì e sabato scorso, in vista della Pasqua, nella nostra attività sono stati fatti acquisti con i buoni spesa per un valore complessivo di 2mila euro. Soldi che abbiamo anticipato noi acquistando la merce pur non sapendo quando la cifra ci verrà rimborsata. Nel frattempo, anche questa settimana gli assegnatari dei voucher sono venuti da noi. Alcuni erano già nostri clienti, che stavolta hanno pagato con i buoni, quindi ancora meno ricavi per noi, che viviamo di piccoli incassi. Due giorni fa ho telefonato al Comune per la terza volta. Non pretendo immediatamente i soldi, ma almeno una risposta su quando avremo il rimborso, in modo da poter chiedere ai fornitori di aspettare fino a una data certa e continuare a essere contenti di svolgere questo servizio per la città. Siamo - ribadisce Mauriello - a completa disposizione, basta ci sia chiarezza sui tempi". 

 

 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi