Cassa integrazione prorogata al 26 aprile in Pilkington, Primo e Bravo - Il ricorso all’ammortizzatore sociale previsto dall’emergenza coronavirus
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cassa integrazione prorogata al 26 aprile in Pilkington, Primo e Bravo

Il ricorso all’ammortizzatore sociale previsto dall’emergenza coronavirus

Cassa integrazione prorogata fino al prossimo 26 aprile in Pilkington, Primo e Bravo. I vertici aziendali lo hanno comunicato alle organizzazioni sindacali secondo quanto previsto dal dpcm del 10 aprile scorso. I tre stabilimenti, complessivamente, occupano circa 2.500 persone.

Non cambia, invece, la situazione dei forni Float che resteranno in funzione producendo vetro da rottamare con le consueguente perdite che nei giorni scorsi hanno suscitato più di un timore [LEGGI]. Continueranno, inoltre i servizi ausiliari e indispensabili per la sicurezza e la sorveglianza degli impianti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi