Rete da pesca irregolare: scatta il sequestro della guardia costiera - Controlli rafforzati per il rispetto delle norme anti-Covid19
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 11/04

Rete da pesca irregolare: scatta il sequestro della guardia costiera

Controlli rafforzati per il rispetto delle norme anti-Covid19

La guardia costiera di Vasto, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto di Ortona, ha intensificato i controlli lungo il litorale con pattuglie a terra e mezzi nautici in mare,  per scoraggiare eventuali comportanti in contrasto con le disposizioni vigenti per arginare la diffusione del Coronavirus. 

"Il battello GC B14, condotto dagli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, durante una missione in mare all’alba rinveniva nelle acque del litorale vastese una rete adibita alla pesca delle seppie posizionata a distanza molto ravvicinata alla costa (a circa 30 metri dalla riva) e priva di segnalamenti per la sicurezza della navigazione, in quanto le previste boe di segnalazione erano state sostituite con tappi in sughero posizionati in maniera tale da non poter essere facilmente individuati. Ma l’esperienza e la professionalità dell’equipaggio ha individuato la rete di circa 300 metri di lunghezza che conteneva all’interno circa 2 kg di pescato, il quale essendo ancora vivo veniva prontamente rigettato in mare".

È scattato quindi il sequestro da parte dei militari, che hanno rimosso l'attrezzatura e sono "in corso delle indagini al fine di comprendere se la rete sia stata posizionata da pescatori professionisti o addirittura pescatori sportivi i quali avrebbero, peraltro, violato le direttive in materia di contenimento alla trasmissione del Covid19.

L’attività di controllo del litorale di giurisdizione del Circondario Marittimo e delle insistenti strutture ricettive portuali e demaniali, continuerà in maniera intensa nelle prossime giornate festive anche al fine di individuare eventuali presenze ingiustificate in contrasto con le attuali disposizioni in materia di prevenzione al contagio e diffusione del virus Covid19".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi