Pasqua, sulle strade del Vastese controlli a tappeto: stop alle gite fuori porta. Runner multati - Coronavirus, forze dell’ordine rafforzano posti di blocco e pattugliamenti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 09/04

Pasqua, sulle strade del Vastese controlli a tappeto: stop alle gite fuori porta. Runner multati

Coronavirus, forze dell’ordine rafforzano posti di blocco e pattugliamenti

Vasto: un posto di blocco istituito nei giorni scorsi dalla polizia locale sulla strada provinciale Istonia, che collega la città alta alla riviera"Abbiamo trovato persone che ancora si ostinano ad andare a correre e le abbiamo sanzionate", racconta il comandante della polizia locale di Vasto, Giuseppe Del Moro. E ora il pericolo è che più di qualcuno si metta in testa di infrangere il divieto di circolazione per non rinunciare alla gita di Pasquetta.

Per questo, le forze dell'ordine hanno predisposto un giro di vite nel weekend pasquale. Nei luoghi tradizionalmente più frequentati nelle festività di primavera si intensificherà la presenza di polizia, carabinieri, finanza, guardia costiera e polizia locale.

L'operazione Pasqua sicura è scattata ieri sera, quando a Vasto sono arrivate le pattuglie del Reparto prevenzione crimine della polizia di Pescara.

Dispositivi di sicurezza rinforzati nel fine settimana per i carabinieri, che predisporranno più pattuglie per sorvegliare h24 le strade della città, con particolare attenzione alle vie principali di accesso al centro abitato e alla riviera.

Il giorno in cui prestare la massima attenzione sarà il 13 aprile, Lunedì dell'Angelo, quest'anno totalmente diverso dagli anni scorsi, perché il divieto di assembramento imporrà lo stop a picnic e gite fuori porta. L'obiettivo delle forze di pubblica sicurezza sarà arginare arrivi principalmente sulla riviera, off-limits sia per i vastesi che per chi proviene da fuori città e da altre regioni.

"Le nostre pattuglie - spiega Del Moro - saranno dislocate soprattutto a Vasto Marina, ma anche in altre zone sensibili della città, con posti di controllo agli incroci più rilevanti. Nei giorni scorsi abbiamo comminato ulteriori contravvenzioni a persone che hanno compiuto spostamenti non giustificati da motivi di necessità". La contravvenzione va da un minimo di 400 a un massimo di 3mila euro.

Per snellire i controlli ed evitare perdite di tempo, è utile che ognuno, prima di uscire, compili l'autocertificazione senza aspettare di essere fermato a un posto di blocco e farsela riempire dalle forze dell'ordine. Il modulo, che si può scaricare QUI, è disponibile anche nella sede della Protezione civile di Vasto per tutti coloro che non possono stamparlo a casa.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi