55 quintali di roverella tagliati abusivamente: pensionato denunciato a Fresagrandinaria - In azione i carabinieri forestali
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

55 quintali di roverella tagliati abusivamente: pensionato denunciato a Fresagrandinaria

In azione i carabinieri forestali

55 quintali di legna da ardere sottratti abusivamente da un bosco di "colle Maiale" a Fresagrandinaria, per questo un pensionato è stato denunciato per furto di legname e anche sanzionato amministrativamente per aver violato la normativa finalizzata al contenimento del Covid-19.

A scoprire le violazioni ambientali sono stati i militari della stazione carabinieri forestali di Gissi: l'uomo non aveva né titolo né autorizzazione al taglio nel bosco demaniale di proprietà comunale.

"L’uomo – spiegano i carabinieri forestali – pensando probabilmente di poter approfittare della ridotta vigilanza a causa dell’emergenza Covid-19, si è recato in diverse occasioni, con il proprio mezzo agricolo all’interno del bosco di latifoglie, prelevando l’intera massa legnosa derivante dagli interventi di taglio e di deramificazione affidati a ditta specializzata dalla società di gestione ed effettuati all’interno della fascia di asservimento posta sotto l’elettrodotto di alta tensione, al fine di mettere in sicurezza i conduttori elettrici".

Il legname trafugato dal bosco, stimato in circa 55 quintali di roverella, è stato sequestrato ed affidato in giudiziale custodia al sindaco del Comune di Fresagrandinaria, Lino Giangiacomo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi