"Care figlie mie, grazie per aver amorevolmente assistito vostra madre" - La lettera di Pietro Iacovitti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 giugno 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

"Care figlie mie, grazie per aver amorevolmente assistito vostra madre"

La lettera di Pietro Iacovitti

Rosalba con le figlie Elvira e VeronicaDa Pietro Iacovitti riceviamo una lettera di ringraziamento rivolta alle figlie, Elvira e Veronica, che hanno amorevolmente assistito la loro mamma, Rosalba, nell'ultimo periodo della sua esistenza:

"Cara Elvira, cara Veronica,

qualche settimana fa la vita ci ha messo di fronte ad una prova durissima come la perdita della mia amata moglie, della vostra amata mamma Rosalba al termine di una lunga, difficile, battaglia.

Un momento di grande dolore che non dimenticheremo mai, una mancanza con la quale dobbiamo imparare a convivere.

E lo faremo con quell’amore e quella condivisione che ci ha unito in questi mesi, in questi anni. Ancora una volta, semmai ce ne fosse stato bisogno, ho potuto toccare con mano cosa significhi avere una famiglia attorno, avere delle figlie che sacrificano il proprio tempo, il proprio spazio, le proprie esigenze per stare vicino giorno e notte alla propria madre.

E se ho scritto queste poche righe ho voluto farlo per testimoniare quanto il bene possa essere profondo e vitale anche in un momento di così grande dolore, quanto la vostra vicinanza, il vostro calore, il vostro affetto abbiano significato per la vostra amata mamma e per me.

Dal profondo del mio cuore, a voi va il mio grazie per esserle state così vicine, per quanto avete saputo donarci, per essere quello che siete, persone di cui essere orgogliosi e fieri, e sono certo che vostra madre, che da lassù ci osserva, provi gli stessi sentimenti che ho inteso testimoniare con questa mia breve.

Un ultimo pensiero voglio dedicarlo anche a Fabrizio ed Alessandro; anche a loro, che hanno saputo sostenervi ed affiancarvi in ogni momento di questo doloroso cammino, va il mio affettuoso grazie.

Un abbraccio.

Il vostro papà.

Pietro

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi