Menna mantiene il divieto: niente attività fisica, passeggiate con bambini e in bici - Coronavirus, io sindaco di Vasto fa rimanere in vigore le norme restrittive
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 01/04

Menna mantiene il divieto: niente attività fisica, passeggiate con bambini e in bici

Coronavirus, io sindaco di Vasto fa rimanere in vigore le norme restrittive

Francesco MennaA Vasto rimangono vietate le attività motorie la circolazione a piedi e in bici e anche le passeggiate genitore-bambini. 

Lo chiarisce il sindaco, Francesco Menna: “Non possiamo permetterci di mettere a rischio un'intera comunità per l'irresponsabilità di alcuni singoli: bisogna comprendere che SI DEVE STARE A CASA e che gli spostamenti sono permessi solo per esigenze lavorative, per rifornimento di cibo e per urgenti necessità legate, in particolare, ad esigenze mediche. A Vasto restano in vigore le restrizioni introdotte dal sottoscritto nelle scorse settimane. Ricordo che dal 20 marzo scorso ho disposto, con apposita Ordinanza, il divieto di svolgere nell'intero territorio comunale tutte le attività motorie e sportive all'aperto, la circolazione a piedi o con velocipedi salvo i casi di spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, di salute o situazioni di necessità nelle quali rientrano l'approvvigionamento alimentare e quello relativo ad altri beni di primaria necessità presso gli esercizi commerciali. L'ordinanza resta pienamente in vigore e ricordo a tutti che non osservarla costituisce reato punibile ai sensi dell'articolo 650 del codice penale. RESTIAMO IN CASA: LA BATTAGLIA È DIFFICILE E SERVE L'APPORTO DI TUTTI".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi