Diario del 28 marzo - L’iniziativa di zonalocale.it per restare vicini
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Diario del 28 marzo

L’iniziativa di zonalocale.it per restare vicini

FILOMENA CAMARDELLA E DOMENICO, VASTO
Ecco come ci immagina mio nipote Domenico, lui ha 10 anni ed ogni giorno mi chiede se riusciremo a sconfiggere il virus. 
Nella loro innocenza i bambini hanno ben chiaro che quella che stiamo combattendo è una dura battaglia contro un nemico, hanno ben chiaro chi sono i buoni e chi sono i cattivi.

Io mi sento di ringraziare tutti, perché tutti contribuiscono alla battaglia, in modi diversi, ma ugualmente efficaci. Ringrazio chi a vario titolo combatte in prima linea, ringrazio le forze dell'ordine, tutti coloro che ci permettono di avere sempre il frigo pieno, le strade pulite, ringrazio chi ci amministra e comprendo quali e quante difficoltà stia affrontando.

Ringrazio tutti ma proprio tutti, perdonatemi se l'elenco non è completo, ma sarebbe impossibile. Un ringraziamento particolare a tutti coloro che restano a casa, forse non si rendono conto che il loro contributo è fondamentale per limitare la diffusione. Sono vicina a tutti i miei colleghi degli ospedali del nord, li ho nel cuore e non c'è giorno in cui non verso una lacrima per loro e per tutti i pazienti che stanno morendo da soli, senza il conforto dei familiari.

Infine esprimo la mia vicinanza a tutti i paesi coinvolti nella pandemia.

#andrátuttobene #uniticelafaremo #restiamoacasa

In aggiornamento

RACCONTACI ANCHE TU COME VIVI QUESTO MOMENTO


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi