Imprenditori di Punta Penna donano 18mila euro all’ospedale di Vasto - Coronavirus, la solidarietà dell’associazione Oasi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 21/03

Imprenditori di Punta Penna donano 18mila euro all’ospedale di Vasto

Coronavirus, la solidarietà dell’associazione Oasi

Vasto: porto e zona industriale di Punta PennaDiciottomila euro. È la donazione che Oasi, l'associazione degli imprenditori della zona industriale di Punta Penna, ha destinato all'ospedale di Vasto in questi giorni di emergenza coronavirus.

"L’associazione O.A.SI  comunica con soddisfazione  che alcune proprie Aziende associate  (Agenzia Marittima Vastese s.r.l., Colantonio Trasporti s.r.l., Eco Fox s.r.l, GCL Pharma s.r.l., Lighthouse s.r.l., Matra s.r.l., O.C.M Impianti s.r.l., Puccioni 1888 s.r.l., Vastarredo s.r.l., Vasto Legno s.p.a.) hanno deciso di contribuire con 18.000 euro alla emergenza Covid-19 versati sul c.c. della Asl Lanciano-Vasto-Chieti in favore dell’ospedale San Pio di Vasto. L’iniziativa della nostra associazione vuole, ancora una volta, sottolineare il rapporto con il territorio per salvaguardarne la salute, la sicurezza e la fruibilità di servizi utili da parte delle aziende di Punta Penna".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi