Crescono le adesioni alla raccolta Pilkington per la terapia intensiva del San Pio - Amministratori di San Salvo donano i compensi di un mese
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Crescono le adesioni alla raccolta Pilkington per la terapia intensiva del San Pio

Amministratori di San Salvo donano i compensi di un mese

"Ho ricevuto più di una sollecitazione dai nostri dipendenti e da tante altre persone, di avere richieste di altri cittadini, familiari, amici, società, associazioni, che sono al di fuori di Pilkington, per aderire al nostro Progetto per le postazioni di Terapia intensiva presso l’Ospedale San Pio di Vasto: io personalmente ho ricevuto numerose volontà in tal senso". Graziano Marcovecchio, presidente di Pilkington Italia, a fare il punto sull'iniziativa di solidarietà lanciata nello stabilimento sansalvese. Il gruppo Nsg ha messo a disposizione i fondi della conciliazioni vita-lavoro, i rappresentanti dei lavoratori hanno dato subito adesione promuovendo la raccolta tra i dipendenti.

È stato anche attivato un conto per donatori esterni all'azienda, con la dicitura per la causale e l'identificazione del donante. "Dall’inizio di questo percorso mai avrei pensato che si potessero triplicare le postazioni in meno di una settimana e mai avrei creduto di vedere che tanti altri vogliono offrire il loro contributo. Vedremo se acquistare una quarta stazione, ovvero dotare le tre postazioni di un super macchinario che ne completerebbe la funzionalità ad ampio raggio.L’emergenza sanitaria durerà a lungo, ben oltre l’auspicata fine della pandemia ,e queste attrezzature altamente specializzate torneranno utili non solo adesso ma soprattutto nel futuro".

Ieri l'amministrazione comunale di San Salvo ha voluto dare la sua adesione all'iniziativa. Il sindaco Tiziana Magnacca, gli assessori Maria Travaglini, Fabio Raspa, Tonino Marcello, Giancarlo Lippis e Oliviero Faienza e il presidente del Consiglio comunale Eugenio Spadano hanno versato gli emolumenti percepiti in un mese per lo svolgimento delle loro mansioni istituzionali. "Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto - ha spiegato il primo cittadino -. Una frase che ha responsabilizzato la giunta e il presidente del Consiglio ed abbiamo deciso di donare settemila euro all’ospedale di Vasto attraverso la sottoscrizione lanciata dalla Pilkington”. Mille euro sono arrivati anche dal Centro Anziani Evaristo Sparvieri di San Salvo, altri mille dal gruppo di amici del Fantachalet di San Salvo.

"Tra le tante notizie negative e le prospettive economiche future complesse che ci aspettano al varco - commenta Marcovecchio -, quella della Solidarietà su cui si stringe una Comunità ti rinfranca e ti aiuta ad andare avanti ancora di più".

Per partecipare alla raccolta fondi
C/C INTESTATO A PILKINGTON ITALIA SPA
BNL Gruppo BNP Paribas
IT19V0100577910000000001354
Causale del Versamento: Donazione Progetto Pilkington Terapia Intensiva Ospedale Vasto. Generalità donante e indirizzo.



di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi