"Si faccia il tampone anche al personale di Geriatria dell’ospedale di Vasto" - Coronavirus
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 20/03

"Si faccia il tampone anche al personale di Geriatria dell’ospedale di Vasto"

Coronavirus

Vasto: l'ospedale San Pio da PietrelcinaI timori serpeggiano tra gli operatori sanitari in prima linea nell'assistenza ai pazienti. Succede all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, dove dal personale del reparto di Geriatria arriva la richiesta di eseguire il test del tampone ai dipendenti di quella unità operativa, dove di recente, raccontano alcuni operatori, è stata accertata la positività di un paziente al coronavirus. 

A invocare i test a medici e infermieri era stato nei giorni scorsi anche il sindaco di Vasto, Francesco Menna: "Non capisco perché non si fanno tamponi agli operatori che sono a stretto contatto con persone positive e addirittura si dice loro di continuare a lavorare finché non diventano sintomatici". Bisogna "dotare il personale ospedaliero di dispositivi di protezione individuale e di far fare i tamponi per garantire la sicurezza e la salute di tutti".

Ieri il presidente della Regione, Marco Marsilio, ha comunicato l'arrivo di una prima fornitura di 20mila mascherine FFP2, "che saranno distribuite - si legge in una nota della Regione - a tutte le Asl e a tutti i presidi sanitari della regione".

"Ci tengo - ha detto Marsilio - a ringraziare il mondo industriale, perché molti di questi dispositivi, così come le tute, sono stati donati da aziende del settore metalmeccanico, chimico e farmaceutico". Il governatore ha anche rivolto "un appello alla nostra forte comunità di abruzzesi nelmondo affinché ci segnali medici disposti a lavorare in Italia fin da ora ed anche per aiutarci a reperire materiali e macchinari che i governi nazionali tendono a requisire".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi