Si ferma la Denso: tutti a casa dal 21 al 30 marzo - Alla Bravo stop parziale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Si ferma la Denso: tutti a casa dal 21 al 30 marzo

Alla Bravo stop parziale

In attesa di una risposta dall'alto alle numerose richieste dei sindaci, le fabbriche continuano a programmare per ora "in proprio" le fermate. Dopo Pilkington, Canali, Primo e Granito Forte, è la volta della Denso.

La direzione della multinazionale sansalvese ha comunicato stamattina alle rappresentanze sindacali la chiusura totale dello stabilimento a partire dalle 6 del 21 marzo fino alle 6 del 30 marzo. Tutti i quasi mille lavoratori saranno coperti dalla cassa integrazione introdotta dal decreto "Cura Italia". Il 26 marzo è in programma un incontro tra le parti per fare il punto e valutare un prolungamento della chiusura. 

Si è tenuto invece ieri l'incontro tra sindacati e direzione della Bravo, l'azienda-satellite della Pilkington. L'accordo siglato prevede che gran parte dei 300 dipendenti si fermerà da oggi al 5 aprile (ci sono variazioni tra singoli reparti).

Nella giornata di ieri, il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca aveva invitato il governatore Marsilio a pensare a una fermata generale delle aziende, concetto questo rilanciato oggi dal primo cittadino di Vasto, Francesco Menna.

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi