Caso di coronavirus a Montenero, Menna e Magnacca: "No allarmismi, qui scuole e uffici aperti" - Comunicato congiunto dei sindaci
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 02/03

Caso di coronavirus a Montenero, Menna e Magnacca: "No allarmismi, qui scuole e uffici aperti"

Comunicato congiunto dei sindaci

Nel pomeriggio di oggi una donna di 61 anni di Montenero di Bisaccia è risultata positiva al primo tampone per il Covid-19 (nuovo coronavirus). È stata ricoverata in buone condizioni all'ospedale di Campobasso. Per precauzione il sindaco della cittadina molisana, Nicola Travaglini, ha disposto la chiusura di due giorni di scuole e uffici. Chiuso dall'Asrem anche il locale ambulatorio medico per permettere la sanificazione degli ambienti.

Dopo la diffusione della notizia, non è mancata l'apprensione anche nel Vastese. I sindaci di Vasto e San Salvo, Francesco Menna e Tiziana Magnacca, hanno rilasciato un comunicato a riguardo: "Dalla vicina Montenero di Bisaccia giungono notizie relative a una donna risultata positiva al tampone e al test di verifica per il Covid-19. La Regione Molise ha attivato il protocollo previsto in questi casi, con l’invio dei campioni per il test di conferma allo 'Spallanzani' di Roma. Al momento non ci sono situazioni di pericolo per le nostre città tali da dover giustificare la chiusura delle scuole o degli uffici pubblici. Evitiamo, quindi, allarmismi. Pertanto domani, martedì 3 marzo 2020, le scuole a Vasto e San Salvo saranno regolarmente aperte".

I due sindaci, poi, invitano i cittadini, in maniera responsabile, "ad attenersi alle disposizioni e ai consigli già resi noti nei giorni scorsi a seguito dell’ordinanza del Presidente della Regione Abruzzo quali":
1) Lavati spesso le mani;
2) Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
3) Non toccarti occhi, naso e bocca le mani;
4) Copri bocca e naso se start unisci o tossisci;
5) Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
6) Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
7) Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate;
8) I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi;
9) Contatta il numero verde 1500 o 800860146 (Asl Lanciano Vasto Chieti) se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni;
10)  Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi