Storia e futuri dei boschi: al Cai l’incontro con il tenente colonnello Carlo Console - Appuntamento sabato 28 febbraio nella sede di via delle Cisterne
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 27/02

Storia e futuri dei boschi: al Cai l’incontro con il tenente colonnello Carlo Console

Appuntamento sabato 28 febbraio nella sede di via delle Cisterne

Sarà il bosco protagonista dell’incontro a cura del Club Alpino Italiano sezione di Vasto che si terrà sabato 29 febbraio. A raccontarne la storia sarà il tenente colonnello Carlo Console laureato in Scienze Forestali, già ufficiale del Corpo Forestale dello Stato, oggi tenente colonnello dell’Arma dei Carabinieri nel quale ricopre l’incarico di Comandante del Reparto Carabinieri del Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga con sede in Assergi (AQ). Un’autorità in tema di ecologia e conservazione della natura.

Istruttore/docente (solo uno tra i diversi ruoli e incarichi ricoperti nella sua ricca esperienza professionale) ai corsi di formazione per Volontari Antincendi Boschivi della Regione Abruzzo, nonché dei corsi di formazione del Personale Forestale per la qualifica di DOS (Direttore Operazioni Spegnimento), il dott. Carlo Console non si soffermerà solo a ripercorrere la storia dei boschi e della selvicoltura, farà anche il punto sulle minacce che incombono sul patrimonio forestale regionale, nazionale e mondiale. Egli presenterà inoltre l’albero e il bosco da una prospettiva del tutto singolare sottolineando la funzione culturale cui essi assolvono con il loro esserci e accennerà infine alle caratteristiche di multifunzionalità dei boschi nei paesi industrializzati.

Il CAI vuole con questo incontro e con tale autorevole relatore suggellare un impegno che da tempo porta avanti in tema di ambiente (vedi giornata ecologica/giornata internazionale degli alberi che annualmente organizza con la cura e la piantumazione di nuove piante nella zona adiacente alla chiesa di San Paolo) riportando all’attenzione dei cittadini e degli amministratori locali l’importanza dell’albero come risorsa ambientale, energetica, economica e sociale.

Gianni Colonna
Addetto stampa CAI VAsto

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi