Coronavirus, il Comune installa nelle scuole distributori di igienizzanti - Menna: "Genitori e studenti stiano tranquilli nella frequenza scolastica"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 26/02

Coronavirus, il Comune installa nelle scuole distributori di igienizzanti

Menna: "Genitori e studenti stiano tranquilli nella frequenza scolastica"

IgienizzanteNelle scuole vastesi di ogni ordine e grado, verranno installati distributori di igienizzanti specifici. Come spiega l'assessore alle Politiche scolastiche, Anna Bosco, "l’amministrazione comunale, al fine di garantire la sicurezza della salute degli studenti, dei docenti e del personale scolastico ha voluto procedere all’acquisto di specifici prodotti igienizzanti, come suggerito dal Ministero della Salute, che saranno collocati nei plessi. I prodotti, a causa della notevole richiesta sul mercato, arriveranno un po’ per volta, ma facendoci assicurare pochi giorni di attesa".

Un modo per garantire anche più sicurezza, nonostante nel nostro territorio non si segnalino casi di contagio da coronavirus.

"Oggi le scuole hanno riaperto regolarmente", dichiara il sindaco Francesco Menna che invita genitori, alunni e personale a "essere tranquilli nella frequenza scolastica attenendosi alle indicazioni divulgate dalla Regione Abruzzo e dal Ministero della Salute. Con la collaborazione di tutti riusciremo a monitorare costantemente la situazione. Per qualsiasi dubbio sulla salute dei vostri bambini contattate telefonicamente il pediatra".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi