San Buono, Zerra: "Alberi tagliati e potati per questioni di sicurezza" - Il sindaco fa chiarezza
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Buono   Ambiente 25/02

San Buono, Zerra: "Alberi tagliati e potati per questioni di sicurezza"

Il sindaco fa chiarezza

Il cedroGli interventi in corso sugli alberi del paese sono motivati da ragioni di sicurezza. Il sindaco di San Buono, Nicola Zerra, interviene sul caso delle piante tagliate e della manutenzione sul cedro della villa comunale in risposta alla segnalazione del consigliere di opposizione Carlo Delle Donne [LEGGI].

"Gli operai hanno tagliato completamente alcuni pini malati che avevano perso già alcuni rami e potevano cadere da un momento all'altro – dice Zerra a zonalocale.it – Pe quanto riguarda il cedro, lo stiamo abbassando perché non possiamo rischiare di mettere in pericolo la sicurezza dei cittadini. Quell'albero, bellissimo, è alto oltre 25 metri, ma si tratta di una pianta che deve essere mantenuta bassa perché ha radici superficiali e il rischio di caduta non è remoto. Tra l'altro, negli anni passati si è verificata la caduta di un ramo sull'auto di un cittadino fortunatamente vuota in quel momento. Apprezziamo l'attenzione sollevata sull'argomento, ma ci si poteva informare meglio. Auspichiamo lo stesso interessamento alle opere di manutenzione che stiamo portando avanti in più ambiti in paese".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi