Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Fossacesia   Ambiente 24/02/2020

Fossacesia, 11 ispettori ambientali al servizio del Comune

Si è concluso il corso in collaborazione Legambiente ed Ecolan

Ispettori ambientali Si è concluso a Fossacesia, con la consegna degli attestati, il corso per conseguire il titolo di ispettori ambientali, iniziativa promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio, con la collaborazione di Legambiente Abruzzo e dell’EcoLan di Lanciano. Il corso, programmato qualche anno fa ma rinviato a causa di alcune modifiche sulle normative, è stato ripreso e portato a conclusione con quanti si erano mostrati intenzionati a parteciparvi.

La prova finale si è svolta nell’aula del consiglio comunale di Fossacesia alla presenza del presidente regionale di Legambiente, Giuseppe Di Marco. Gli attestati ai neo Ispettori sono stati consegnati dal vicesindaco, Maria Angela Galante, a Carmine Nicola Annecchini, Patrizia Bucciante, Andrea Annunziato Campitelli, Ercole Liberatore, Alberto Marrone, Mariateresa Minadeo, Andrea Rosario Natale, Marco Paglione, Umberto Petrosemolo, Ivana Romanelli ed Ennio Scipione.

Gli ispettori ambientali, formati da Gianluca Casciato (Legambiente) e da Amanda De Menna (EcoLan SpA), avranno il compito di scoraggiare le condotte illecite in tema di rifiuti segnalando eventuali conferimenti errati e di informare i cittadini sensibilizzandoli al tema del rispetto ambientale. Lo scopo è quello di far tenere ai cittadini comportamenti in linea con gli obiettivi di sostenibilità ambientale fissati dall’amministrazione comunale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi