Dissequestro discarica, critici i comitati: "Sconcertati, auspichiamo ricorso della Procura" - "Quali opere sono state fatte?"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cupello   Ambiente 21/02

Dissequestro discarica, critici i comitati: "Sconcertati, auspichiamo ricorso della Procura"

"Quali opere sono state fatte?"

Non tardano ad arrivare le reazioni al dissequestro della discarica della Cupello Ambiente, la cui richiesta è stata accolta dal giudice Italo Radoccia [LEGGI]. 

Il Forum H2O e il comitato Difesa del comprensorio vastese sottolineano i dubbi sull'effettivo completamento dei lavori: "Apprendiamo con enorme sconcerto il provvedimento, arrivato nonostante il parere negativo della Procura. Nel dispositivo si legge di avvenuta esecuzione di opere riparatorieCi piacerebbe sapere dal giudice, visto che nel provvedimento non ci sono particolari, l'elenco di tali opere visto che da quanto sappiamo esistono almeno due procedimenti aperti in Regione volti a definire quali interventi fare ad esempio sulla frana e quali iniziative intraprendere da parte del comitato Via dopo la segnalazione del commissario del fatto che la discarica sarebbe stata realizzata in difformità rispetto al progetto a suo tempo approvato".

"Questi procedimenti sono stati conclusi e i lavori già effettuati? – concludono i comitati – Ad esempio, non ci pare che all'ordine del giorno del Via si sia finora discusso dell'argomento. Auspichiamo che la Procura presenti ricorso in Cassazione, noi valuteremo cosa fare alla luce dei procedimenti in Regione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi