Cupello, Risposta Civica propone il sorteggio per la nomina degli scrutatori in vista del referendum - Priorità a studenti senza reddito e disoccupati
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cupello   Politica 21/02

Cupello, Risposta Civica propone il sorteggio per la nomina degli scrutatori in vista del referendum

Priorità a studenti senza reddito e disoccupati

Risposta CivicaSorteggio degli scrutatori tra gli iscritti all’albo, dando priorità a studenti privi di reddito e disoccupati.

È questa la proposta fatta oggi dal gruppo consiliare Risposta Civica di Cupello, in vista del Referendum costituzionale del 29 marzo. Nel documento inoltrato al sindaco Graziana Di Florio e alla commissione elettorale locale, il gruppo, rappresentato da Roberta Boschetti, propone il metodo del sorteggio per la nomina dei 18 scrutatori da impegnare nelle 6 sezioni cittadine. 

Come espresso in un comunicato, il gruppo ritiene che "il sorteggio possa essere l’unico strumento davvero utile a fornire le necessarie garanzie di imparzialità e di democrazia nella scelta degli scrutatori, mettendo anche un argine ai favoritismi. Tanti Comuni italiani, come segno di trasparenza e di distanza da atteggiamenti clientelari, hanno scelto da tempo il metodo del sorteggio. Perché non farlo anche a Cupello?"

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi