Acqua, Clima, Montagna: incontro con il biologo Giovanni Damiani - Iniziativa a cura del Cai Vasto e Italia Nostra del Vastese
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 20/02

Acqua, Clima, Montagna: incontro con il biologo Giovanni Damiani

Iniziativa a cura del Cai Vasto e Italia Nostra del Vastese

Sabato 22 febbraio, alle ore 18, nella sala “Aldo Moro” (ex Palazzi Scolastici, Corso Nuova Italia), organizzata dalle sezioni locali del CAI e di Italia Nostra, ci sarà la conferenza dal titolo: Acqua, Clima, Montagna. Relatore è il biologo Prof. Giovanni Damiani, da sempre impegnato sul fronte della ricerca scientifica ambientale e della sostenibilità ecologica, anche con i numerosi incarichi elettivi ed istituzionali ricoperti. 

Il tema delle mutazioni climatiche e del riscaldamento globale (con i conseguenti effetti sugli ecosistemi, sui conflitti sociali a livello globale e sulla vita di tutti i giorni), si è ormai imposto all’attenzione planetaria. E anche la sensibilità per i beni comuni costituti dall’acqua, dal suolo e dall’aria dei paesi e delle regioni in cui si vive è divenuta più vigile. 

Il prof. Damiani, attualmente componente del Consiglio Direttivo Nazionale di Italia Nostra, è particolarmente impegnato su questi problemi, con particolare attenzione alla integrità delle acque e alla difesa del patrimonio arboreo nazionale.

La conferenza odierna costituisce il secondo dei tre incontri, a cura di Nicola Racano, della Commissione Regionale TAM (Tutela Ambiente Montano) CAI Abruzzo, che la sezione vastese del Club Alpino Italiano ha organizzato in collaborazione con Italia Nostra del Vastese, per richiamare l’attenzione sulla tutela storico-naturalistica del nostro territorio, nel contesto degli ineludibili problemi ambientali cui si è fatto cenno. 

L’iniziativa delle sezioni locali del CAI e di Italia Nostra si propone di rafforzare la collaborazione su questi obiettivi di tutte le associazioni cittadine e di coinvolgere l’intera cittadinanza. 

Il terzo appuntamento è previsto nel pomeriggio di sabato 18 aprile: Davide Aquilano e Marco Rapino guideranno una passeggiata archeologico-naturalistica di circa 2,5 km. lungo il percorso dell'acquedotto romano delle Luci, alla scoperta di una straordinaria un’opera di ingegneria idraulica romana ancora attiva. 

Il suo recupero potrebbe dare un importante contributo alla soluzione dei problemi di approvvigionamento idrico della città, come ha mostrato la recente mostra fotografica “Questo magnifico monumento”, che tanto successo ha riscosso e che dal 3 febbraio al 30 aprile viene riproposta nei locali dell’Agenzia per la Promozione Culturale, in via Michetti, 63.

Nicola Racano
Commissione  Regionale Tutela Ambiente Montano
CAI Abruzzo

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi