"Lu Cuarnevàle a lu Uaste": le tradizioni della festa e La Štorie 2020 - Appuntamento il 21 febbraio alla Società Operaia
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cultura 19/02

"Lu Cuarnevàle a lu Uaste": le tradizioni della festa e La Štorie 2020

Appuntamento il 21 febbraio alla Società Operaia

Con l'avvicinarsi del Carnevale la Pro Loco Città del Vasto promuove un interessante incontro per ripercorrere la storia di questa festa vissuta da tempi antichi in città. Venerdì 21 febbraio, alle ore 18.15, presso la Sala Conferenze della Società Operaia di Vasto, ci sarà un incontro dedicato al Carnevale vastese. 

Lo storico Lino Spadaccini farà fare ai presenti un tuffo nel passato ripercorrendo, con l'ausilio di foto e video, le vecchie edizioni del Carnevale a Vasto.

Ci sarà anche la presentazione in anteprima la presentazione dell'edizione 2020 de "La Štorie" di Carnevale, scritta da Fernando D'Annunzio e interpretata dal gruppo canoro "Quelli della Cappa" di Sant'Antonio abate. Come ogni anno il poeta vastese racconta i dodici mesi appena trascorsi in versi narrando vicende locali, nazionali e mondiali. 

Aprirà Mercurio Saraceni presidente della Pro Loco. L'incontro sarà moderato da Nicola D'Adamo, Presidente dell'Associazione Vastese della Stampa.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi