Magnacca favorevole alla "secessione" dei 4 Comuni molisani: "Un unico mare da Vasto a Campomarino" - La proposta del comitato San Timoteo
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Politica 15/02

Magnacca favorevole alla "secessione" dei 4 Comuni molisani: "Un unico mare da Vasto a Campomarino"

La proposta del comitato San Timoteo

Tiziana Magnacca plaude all'iniziativa del comitato San Timoteo che propone il passaggio di 4 Comuni all'Abruzzo (Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero di Bisaccia) e ha avviato una raccolta di firme per chiedere ai rispettivi consigli comunali di deliberare la richiesta di referendum popolare [LEGGI]. 

"Un unico mare, un unico litorale, un unico golfo naturale che partendo da Vasto, attraversando San Salvo, Montenero di Bisaccia, Petacciato, Termoli ci unisce a Campomarino bagnati dal mare Adriatico. Comprendo e sono vicina al comitato San Timoteo e al suo presidente Nicola Felice per questa scelta di voler unirsi all’Abruzzo".

La proposta del comitato è stata formulata dopo le proteste per la perdita di servizi sanitari nel Basso Molise. Su questo punto il sindaco sansalvese precisa: "L'unione però non deve partire come una rivalsa verso presunti servizi non ottenuti, ma come una scelta di vita e di prospettive future perché insieme si può lavorare per raggiungere nuovi traguardi in diversi settori. Mi riferisco, in particolare, a quello turismo, industriale, agricolo, portuale, sanitario e dei servizi costruendo assieme attività sinergiche, perché siamo realtà complementari l’una alle altre, con una storia comune". 

Il primo cittadino evidenzia poi che "il valore da cui non si può prescindere della città di Termoli con la sua storia e il suo ruolo economico e sociale per l’intera fascia adriatica. Ma è un percorso che si deve avviare nel rispetto della volontà dei cittadini dei quali in particolare noi sindaci della parte più meridionale dell’Abruzzo devono tenere conto per una sensibilità dalle quali un amministratore locale non può prescindere. Ritengo che il confronto e l’ascolto dei cittadini meritino sempre la massima considerazione ancor più quando sono in gioco aspetti così importanti come la programmazione di un territorio che ha interessi comuni di buon vicinato".

Sulla stessa eventualità il commento dello storico Costantino Felice è di ben altro tenore. Intervistato da zonalocale.it, lo studioso ha affermato che un'unione parziale, come quella proposta dal comitato, non sortirebbe benefici al contrario di una riunione completa delle due regioni [LEGGI].
Il sindaco di San Salvo nelle prossime ore prenderà contatto con il presidente del comitato San Timoteo di Termoli per conoscere nei dettagli l’iter seguito per quella che appare una iniziativa popolare che merita la massima considerazione.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi