Cireneo senza fondi regionali, Menna: "Valuterò azione politica per contrastare incuria" - Nuovo fronte dopo il caso della fondazione "Padre Alberto Mileno"
 
Vasto   Attualità 12/02

Cireneo senza fondi regionali, Menna: "Valuterò azione politica per contrastare incuria"

Nuovo fronte dopo il caso della fondazione "Padre Alberto Mileno"

La recente visita al CireneoNon c'è solo la vicenda degli stipendi dimezzati alla fondazione "Padre Alberto Mileno" a pressare Asl e Regione e a preoccupare lavoratori e rappresentanti istituzionali. 

Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, denuncia infatti che il Cireneo è rimasto  senza fondi regionali pur continuando a pagare gli stipendi. Il primo cittadino si dice "costretto a valutare un’azione politica seria per contrastare tanta incuria e negligenza a spese di famiglie ridotte a vivere senza retribuzione". 

Il problema ha la stessa radice di quello della fondazione Mileno, la mancata firma dei contratti con le aziende private da parte della Regione, come denunciato ieri dal Partito Democratico della provincia di Chieti [LEGGI]. Un clima ben diverso, quindi, dalla recente visita dei vertici regionali e della Asl nella struttura che ospita pazienti autistici.

Menna, oltre a esprimere vicinanza e solidarietà, aggiunge: "Registro ancora una volta i pessimi risultati delle scelte della Regione Abruzzo a danno del Cireneo. La Regione deve fare chiarezza, l’inappropriatezza va  prevenuta". 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi