"Emergenza cinghiali dentro e fuori delle aree protette": il 18 febbraio incontro-dibattito sul tema - Iniziativa dell’associazione Terre di Punta Aderci: appuntamento il 18 febbraio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 08/02

"Emergenza cinghiali dentro e fuori delle aree protette": il 18 febbraio incontro-dibattito sul tema

Iniziativa dell’associazione Terre di Punta Aderci: appuntamento il 18 febbraio

Locandina eventoL’associazione Terre di Punta Aderci, in collaborazione con il Comune di Vasto, ha organizzato un incontro con le istituzioni dal titolo "Emergenza cinghiali. Dentro e fuori delle aree protette". L’evento darà l'opportunità di discutere la gestione del problema anche all’interno delle aree protette, dove non è consentito abbattere gli ungulati ma solo catturarli utilizzando apposite gabbie, soluzione che, secondo gli agricoltori i cui terreni si trovano in tali zone, non è adeguata.

Il dibattito, nel corso del quale interverranno il dottor Giuseppe Torzi, direttore IAPZ della ASL Lanciano-Vasto-Chieti ed Emanuele Imprudente, vice presidente della Regione Abruzzo e assessore regionale all’Agricoltura, sarà moderato dall’avvocato Anna Roselli. 
Parteciperanno il sindaco di Vasto, Francesco Menna, e il presidente dell’associazione Terre di Punta Aderci, Michele Bosco.

L’evento si terrà martedì 18 febbraio alle ore 17:30 a Vasto, nella sala conferenze delle Edizioni didattiche Gulliver di via Incoronata.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi