Trofeo delle Cinture: Luigi Alfieri torna sul ring in Sardegna - Terzo match tra i pro per il 24enne vastese
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 06/02

Trofeo delle Cinture: Luigi Alfieri torna sul ring in Sardegna

Terzo match tra i pro per il 24enne vastese

È tempo di tornare sul ring per Luigi Alfieri. Il 24enne pugile vastese il prossimo 22 febbraio sarà impegnato a Porto Torres, in Sardegna, per affrontare Andrea Saba nella semifinale del Trofeo delle Cinture WBI-FPI. Con l'eventuale passaggio nella finale del torneo organizzato sotto l'egida della federazione pugilistica si combatterebbe per la conquista della cintura WBI-FPI e la possibilità di qualificarsi direttamente per la scalata al titolo italiano.

Nel palasporto Alberto Mura di Porto Torres andrà in scena la Se.Sa Boxing Night, con l'esibizione dei giovani della società sarda, dieci match dilettantistici e l'incontro pro tra Andrea Aroni e Petru Chiochiu. Il cloi della serata sarà l'incontro della categoria pesi welter al limite dei 66,700 tra Alfieri e il pugile di casa Andrea Saba, con una buona esperienza e diversi incontri vinti tra i pro. 

Per Alfieri sarà il terzo match tra i professionisti, dopo le due vittorie ottenute contro Luigi Mantegna [LEGGI] e Giuseppe Rauso [LEGGI]. Con il sostegno del suo team, i tecnici Domenico Urbano e Alfredo Campitelli e il preparatore fisico Andrea Ialacci, il pugile vastese sta preparando al meglio anche questo appuntamento, con la speranza di tornare vincitore dalla spedizione in terra sarda.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi