All’Apc la mostra didattica sull’acquedotto romano delle Luci dedicata agli studenti - C’è anche un plastico per simulare l’esplorazione sotterranea
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 05/02

All’Apc la mostra didattica sull’acquedotto romano delle Luci dedicata agli studenti

C’è anche un plastico per simulare l’esplorazione sotterranea

La mostra fotografica "Questo magnifico monumento", dedicata all'acquedotto romano ipogeo delle Luci, torna all'Agenzia per la promozione culturale in via Michetti in una versione rinnovata rispetto alla prima edizione dello scorso dicembre. Italia Nostra del Vastese e la cooperativa Parsifal, con la collaborazione della Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo e l'Asd Natura Abruzzo, hanno curato un allestimento con un'attenzione particolare alla comunicazione didattica. La mostra, infatti, è pensata per diffondere la conoscenza tra gli studenti della città - di tutte le età - che non ancora conoscono l'opera costruita duemila anni fa dai romani e ancora presente e funzionante nel sottosuolo della città.

Le foto raccontano vent'anni di esplorazioni che hanno permesso di conoscere molto dell'acquedotto romano e sono accompagnate da descrizioni, schemi e mappe per far comprendere come è stato costruito l'acquedotto e come questo si sviluppa nel sottosuolo. Nella mostra vengono evidenziate anche le criticità, tra pozzi distrutti, interruzioni nel condotto e altre situazioni che si sono verificate, spesso per mano dell'uomo, nel corso del tempo. A guidare gli studenti vastesi in questa visita c'è l'archeospeleologo Marco Rapino che, oltre ad illustrare le foto in mostra può raccontare la sua esperienza diretta nelle esplorazioni.

C'è poi un plastico che riproduce, in scala 1:1, un tratto dell'acquedotto. Quindi, oltre ad ammirare le foto per scoprire i segreti dell'acquedotto delle Luci, gli studenti potranno anche simulare l'attraversamento del condotto rendendosi conto delle difficoltà degli operatori nelle operazioni di esplorazione e studio. Oltre alla visita della mostra sarà possibile fare, in questi mesi, una passeggiata archeologica percorrendo in superficie il tracciato dell'acquedotto delle Luci.

Questo Magnifico Monumento
Dal 3 febbraio al 30 aprile 2020
Agenzia per la Promozione Culturale Vasto, via Michetti, 63
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13
Martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 18

Info e prenotazioni, anche in caso di visita libera o per altre attività didattiche, al 347 7013325.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi