Vastesi al programma di Bonolis: Paola e Giuseppe ad "Avanti un altro" - Oggi la registrazione, il 12 aprile la messa in onda. "Esperienza divertente"
Scopri di più CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


1 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Personaggi 04/02

Vastesi al programma di Bonolis: Paola e Giuseppe ad "Avanti un altro"

Oggi la registrazione, il 12 aprile la messa in onda. "Esperienza divertente"

Roma: Paola Falcucci nei camerini prima della registrazione di Avanti un altroUna coppia vastese ad Avanti un altro.

Paola Falcucci, 40 anni, e il suo compagno, Giuseppe Gambucci, 34enne, sono stati tra i protagonisti del quiz condotto da Paolo Bonolis. Concorrente lei, accompagnatore lui.

Registrata oggi pomeriggio negli studi Titanus Elios di Roma, la puntata andrà in onda il 12 aprile su Canale 5.

Laureata in psicologia, Paola Falcucci a luglio è partita per Pescara, dove ha sostenuto e superato il provino organizzato in uno stabilimento balneare. "Giovedì scorso - racconta - sono stata contattata per partecipare alla registrazione di quattro puntate in due giorni. Nella seconda puntata di oggi ho giocato". La produzione Mediaset è tassativa: niente spoiler, i concorrenti non possono svelare in anticipo com'è andata. 

Sulla strada del ritorno a Vasto, Paola dice di aver vissuto un'esperienza "divertente. Alla realizzazione del programma lavorano tante persone che si occupano di te, compresi gli abiti, che ti porti da casa, ma loro curano in modo particolare la tua immagine. Il maestro Luca Laurenti ci ha spronato a scrollarci di dosso l'emozione. È una persona simpatica". 

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi