Aggressione in via Santa Maria, carabinieri raccolgono indizi su due sospettati - Ieri sera venticinquenne ucraino malmenato per futili motivi in via Santa Maria
 
Vasto   Cronaca 04/02

Aggressione in via Santa Maria, carabinieri raccolgono indizi su due sospettati

Ieri sera venticinquenne ucraino malmenato per futili motivi in via Santa Maria

Vasto, carabinieri in via Santa Maria (foto di repertorio)Stanno raccogliendo tutti gli indizi. I carabinieri, per ora, non rivelano l'identità dei sospettati. Sono due, entrambi italiani, i presunti aggressori del venticinquenne ucraino che ieri è stato malmenato nel centro storico di Vasto [LEGGI].

Erano più o meno le 19, quando sono volate sedie e tavolini in via Santa Maria. Il frastuono ha scosso la calma piatta del lunedì sera. 

Il giovane, che frequenta un corso da sommelier, è stato picchiato al volto. Quando l'ambulanza e la pattuglia sono arrivate sul posto, gli aggressori si erano allontanati. Il ragazzo è stato trasportato all'ospedale San Pio da Pietrelcina, dove i medici gli hanno riscontrato una contusione cranio-facciale e una ferita al volto. Secondo gli investigatori, alla base del gesto ci sarebbero futili motivi.

I carabinieri, agli ordini del capitano Luca D'Ambrosio, hanno visionato le immagini della videosorveglianza privata delle attività commerciali della zona. Prima di formulare le ipotesi di reato, vogliono raccogliere tutti gli elementi utili alle indagini.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi