Il 2 febbraio le campane di San Paolo "prenderanno voce" con un brano del maestro Bellafronte - La cerimonia presieduta da monsignor Forte
 
Vasto   Eventi 31/01

Il 2 febbraio le campane di San Paolo "prenderanno voce" con un brano del maestro Bellafronte

La cerimonia presieduta da monsignor Forte

Le nuove campane del campanile di San Paolo apostolo, domenica 2 febbraio "prenderanno voce". Dopo la benedizione dello scorso 8 dicembre e il completamento dei lavori, con le nove campane posizionate sul campanile, domenica prossima la comunità parrocchiale guidata da Don Gianni Sciorra vivrà un'altra tappa di questo percorso. 

"Nel giorno in cui la Chiesa universale celebra la Festa della Presentazione di Gesù al tempio, tradizionalmente recepita come la Candelora, le nove campane del campanile della Chiesa di San Paolo Apostolo prenderanno voce, suonando una partitura originale composta dal maestro Raffaele Bellafronte, il cui titolo è molto evocativo: Jubilate Deo omnis terra, Innalzate a Dio voci di giubilo, terra tutta (Salmo 65)", spiega Don Sciorra.

"Sono tanti i salmi che invitano alla gioia e all'esultanza nei confronti di Dio. Acclamate al Signore, genti tutte, servite il Signore nella gioia, presentatevi a Lui con esultanza, recita il Salmo 99 indicandoci lo spirito giusto per vivere questo momento di festa attraverso i tre colori della musica, del canto e della preghiera. Un nuovo concerto di campane è al servizio di una comunità parrocchiale, e quindi dell’intera comunità cristiana. La voce delle campane ricorda a tutti che formiamo una sola famiglia e ci raduna per manifestare la nostra unità in Cristo".

La cerimonia inizierà alle 10.15, nel piazzale antistante la chiesa, con "un programma molto ricco, aperto da S.E. Mons. Bruno Forte con la recita di tre preghiere tratte dal suo libro Preghiere a Maria, in dialogo con i cori polifonici della città, Stella Maris, Histonium e San Paolo, che eseguiranno tre canti mariani. A seguire, la preghiera dei bambini della Parrocchia e le campane a rintocco che suoneranno dolci melodie dedicate alla Madonna, mentre Padre Bruno procederà alla benedizione dei Rosari. Infine, l’esecuzione di Jubilate Deo omnis terra e il suono delle campane a festa per invitare tutti alla Santa Messa delle ore 11.00 presieduta dall’Arcivescovo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi