"Palestra chiusa da anni, Vasto Marina senza l’unico impianto sportivo coperto" - Palmer (Movimento Iustitia Nova): "Chi paga il prezzo di questo abbandono?"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 21/01

"Palestra chiusa da anni, Vasto Marina senza l’unico impianto sportivo coperto"

Palmer (Movimento Iustitia Nova): "Chi paga il prezzo di questo abbandono?"

Vasto Marina: l'ex Palahistonium"Una palestra fantasma". Così Orlando Palmer definisce l'ex Palahistonium di Vasto Marina. La struttura sportiva vicina alla ex scuola elementare è chiusa ormai da quattro anni. Da quando il Comune dovette vietarne l'utizzo per motivi di sicurezza.

"La palestra che si trova sulla statale 16 - ricorda il coordinatore provinciale del Movimento Iustitia Nova - fu costruita nell'ormai lontano periodo democristiano", negli anni Ottanta, "e per molti anni è stata un punto di riferimento per l'attività sportiva di giovani e adulti. Oggi quella palestra, unico impianto sportivo coperto di Vasto Marina, è abbandonata a se stessa. Qual è il motivo della chiusura? Tutto tace", dice Palmer, che chiede all'amministrazione comunale di intervenire.

Riaprire il palazzetto della riviera "permetterebbe di creare posti di lavoro per giovani laureati disoccupati. Perché l'assessore allo Sport, Carlo Della Penna, non fa in modo che anche la periferia di Vasto abbia un impianto sportivo funzionale? Chi paga il prezzo di questo abbandono?".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi