Sicurezza, videosorveglianza più ampia. Menna: "Altre telecamere coi soldi delle multe" - Il sindaco: "Rete più capillare anche con fondi ministeriali"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 20/01

Sicurezza, videosorveglianza più ampia. Menna: "Altre telecamere coi soldi delle multe"

Il sindaco: "Rete più capillare anche con fondi ministeriali"

Vasto: la centrale del sistema di videosorveglianzaI soldi delle multe serviranno per comprare nuove telecamere da installare sulle strade di Vasto. "È previsto un ulteriore intervento per quest'anno per l'ampliamento dell'impianto di videosorveglianza, finanziato da fondi ministeriali e proventi derivati dalle sanzioni amministrative, all'interno del progetto denominato Vasto città sicura": il sindaco di Vasto, Francesco Menna, ha annunciato nuovi obiettivi puntati sulla città, dove il sistema di controllo video installato nel 2015 "tra i migliori a livello provinciale, è efficacemente integrato", ha affermato il primo cittadino.

"Il nuovo regolamento di videosorveglianza, approvato dal Consiglio comunale nel maggio scorso, facilita la capillarizzazione della rete di vigilanza a distanza, consentendo ai privati di connettere le telecamere di case, negozi e aziende a quelle del Comune per quanto concerne la raccolta, la registrazione, la conservazione e, quindi, lutilizzo delle immagini del sistema stesso".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi