Cappa e D’Alessandro: "A Vasto sia intitolata una via a Bettino Craxi" - La proposta dei consiglieri della Lega
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 17/01

Cappa e D’Alessandro: "A Vasto sia intitolata una via a Bettino Craxi"

La proposta dei consiglieri della Lega

"Domenica 19 gennaio ricorre il ventennale della morte di Bettino Craxi, leader socialista ed ex Presidente del Consiglio. In questi giorni, oltre al film Hammamet, con Pierfrancesco Favino straordinario interprete, sono usciti diversi libri per ricordarne la figura e tentare un’analisi appropriata, lontana dagli ardori e dai furori del passato. La distanza consente di vedere meglio le cose, di coglierne con lucida freddezza, anche gli aspetti più delicati". Sono i consiglieri comunali della Lega, Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro, i promotori di un'istanza affinchè il politico italiano sia ricordato con un segno tangibile in città.

"La Città del Vasto, che ha avuto nel corso della sua storia politica tanti militanti ed elettori socialisti, non può sottrarsi, non può girare lo sguardo dall’altra parte - scrivono Cappa e D'Alessandro -. La nostra Città ha bisogno di riconsiderare i momenti storici, anche i più complessi, e di valutarne luci e ombre senza far mai venire meno il rispetto per chi ha contribuito, da una parte politica o dall’altra, a salvaguardare la democrazia del nostro Paese".

Ecco perchè i due consiglieri hanno presentato una mozione "che sarà discussa e votata durante il prossimo Consiglio, per impegnare l’Amministrazione a intitolare una Via a Bettino Craxi. Vogliamo sperare in un voto unanime, senza dare adito a ulteriori divisioni che, tra l’altro, non hanno più alcuna ragion d’essere. Vogliamo sperare in un voto che esprima riconoscimento per una personalità di sicuro spessore politico, al pari di altri, della tanto bistrattata e per certi versi rimpianta Prima Repubblica".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi