"Isola ecologica chiusa metà giornata e nessuna notizia sul centro del riuso e del riciclo" - Il Pd di San Salvo: "Disservizio per i cittadini"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Politica 15/01

"Isola ecologica chiusa metà giornata e nessuna notizia sul centro del riuso e del riciclo"

Il Pd di San Salvo: "Disservizio per i cittadini"

L'inaugurazione del 2013"Quasi sette anni fa, si era annunciato che si stava lavorando a una struttura adiacente dove sarebbe avvenuto lo smistamento e la selezione di quanto poteva essere rimesso a posto e riusato. Che fine ha fatto il Centro del Riciclo e del Riuso?".

Il Pd di San Salvo rispolvera il progetto che doveva affiancare l'isola ecologica. Il partito di opposizione cita il centro all'interno di una nota con la quale chiede spiegazioni sulla riduzione dell'orario di apertura dell'isola ecologica: "Il progetto delle '3 R': Rifiuto, Riciclo e Riuso fu tanto sbandierato nel 2013 dall’allora assessore all’Ambiente, Angiolino Chiacchia".

Per quanto riguarda la variazione oraria, il Pd commenta così: "Continuano i disservizi a danno dei cittadini. Aperto inizialmente dalle ore 8.00 alle ore 18, I cancelli chiusil’orario di chiusura è passato alle 13.45, oltre quattro ore in meno di apertura. La chiusura pomeridiana costringe molti cittadini a dover riportare i rifiuti a casa o in alcuni casi a lasciarli fuori dai cancelli".

"Di certo non acconsentiamo alla pratica dell’abbandono anche se avviene davanti ai cancelli chiusi dell’ecocentro, ma facciamo presente all’amministrazione comunale che non siamo di fronte ad una busta dell’immondizia che può essere tranquillamente riportata a casa e senza grandi sforzi, ma di rifiuti ingombranti come mattonelle, calcinacci, residui verdi, televisori, materassi lavastoviglie, computer, congelatori, stendibiancheria ecc. che hanno il loro ingombro e il loro peso".

"Chiediamo all’assessore all’Ambiente, Giancarlo Lippis, delucidazioni in merito alla riduzione dell’orario di apertura dell’Ecocentro invitandolo inoltre a ripristinare quanto prima quello precedentemente fissato. La lotta all’abbandono dei rifiuti è una pratica che richiede impegno e costanza da parte dei cittadini, ma che parte innanzitutto dalle buone regole e dall’impegno dell’amministrazione comunale".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi